museo1.jpg

Periodo "Tessi-Arte" (1977-1979)

    Una esasperata tessitura di larga vena creativa: forme, immagini, linee nere scavate nella materia che appare spesso camosciata, vista come attraverso una diabolica fantasia.
    I personaggi compaiono con smorfie di sofferenza in un affollarsi d’ogni sorta di elementi della realtà che è trasformata in un insieme di contorsioni dall’aspetto impetuoso e drammatico. Una possente esaltazione dell’immaginario più che fantastica di sorprendente forza nella visionara limpidezza. Tele di ragno infoltite con irruenza e con incantesimo e sogno tutt’altro che notturno, dallo splendore d’una manifattura d’insieme compiuta con la globalità dell’infinito estro, e sembrano manufatti pervenuti da un luogo dell’universo per inebriare l’uomo.
   Si vedono diabolici volti giganti d’una varietà espressiva; qualche animale strano della preistoria; sterpi e fogliame; girini e insetti; animali marini e dragoni della morte in un agglomerato infettato.
    Spesso appaiono elementi mistici da redenzione; croci visibili e demoni indistinguibili; forconi da guerriglia di tratteggiate spine nere; teschi o simili; micro-forme dai toni bianchi che con altri toni completano la luminosità della matematica architettura tessuta e impastata con sudore e sangue in un’odissea tangibile d’un olocausto da perdizione.
                                                                                                                                                                Nunzio Perrucci
(N. 100 opere - cm 65x90)

Chi Siamo

Esposizione in permanenza delle opere di scultura, pittura e grafica dell’artista poliedrico e poeta Nunzio Perrucci, precursore dell’attuale movimento artistico materano, in una superficie di circa 175 mq suddivisa in 10 ambienti in cui sono rappresentate le diverse tappe di un percorso artistico di circa sessant’anni che vanta una produzione di oltre 1500 opere.

 

Indirizzo

Via Piave 39
Matera, MT 75100
Italia

Telefono

+39 0835 261121

E-Mail

info@museoarteoggi.it